Ciclo e piscina come fare

Ciclo e piscina come fare

Come far circolare l’acqua della piscina senza pompa

La maggior parte delle informazioni che consigliano di limitare l’attività fisica durante le mestruazioni si basa su credenze culturali, tabù e miti sulle mestruazioni. Stare in acqua durante le mestruazioni non comporta un rischio maggiore di infezioni.

Un’altra paura comune di nuotare nell’oceano durante le mestruazioni è il pensiero che il sangue mestruale attiri gli squali. Sebbene sembri un motivo convincente per rinunciare a una nuotata, non è dimostrato che le persone con le mestruazioni abbiano maggiori probabilità di attirare gli squali rispetto a chiunque altro.

La scelta migliore per quanto riguarda i prodotti mestruali per il nuoto è l’assorbente o la coppetta mestruale. Gli assorbenti non funzionano perché non sono in grado di assorbire il flusso mestruale una volta bagnati. Si rischia di avere macchie visibili sul costume da bagno e una parte del flusso si disperde nell’acqua.

Potreste dover cambiare l’assorbente più spesso. Portatene uno in più per potervi cambiare dopo la nuotata. Come sempre, non indossate un assorbente per più di otto ore, perché aumenta il rischio di sindrome da shock tossico.

Booster di circolazione della piscina

Concettualmente, le piscine sono piuttosto semplici: sono solo grandi bacini d’acqua. Ma in una calda giornata estiva, una piscina può sembrare la più grande invenzione conosciuta dall’uomo. E si scopre che nella piscina media c’è davvero molta tecnologia, molto più di quanto ci si possa aspettare.

  P.a.t. inail dove la trovo

Le piscine sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, ma quasi tutte, dalla piscina personale del cortile alla piscina a onde del parco acquatico, funzionano nello stesso modo di base. Utilizzano una combinazione di filtrazione e trattamento chimico per pulire continuamente un grande volume d’acqua.

L’idea di base è quella di pompare l’acqua in un ciclo continuo, dalla piscina attraverso i sistemi di filtrazione e trattamento chimico e di nuovo alla piscina. In questo modo, il sistema di pompaggio mantiene l’acqua della piscina relativamente libera da sporco, detriti e batteri. Alcune piscine includono anche dei riscaldatori per mantenere l’acqua a una certa temperatura.

Circolazione della piscina e filtro

Non importa quante volte abbiate avuto il ciclo mestruale, potreste passare mesi – o addirittura anni – a chiedervi se nuotare durante il ciclo mestruale sia giusto… Avrò delle perdite? Potrei contrarre un’infezione? Avrò i crampi? Gli squali se ne accorgeranno?

In breve, sì, si può nuotare con le mestruazioni! La scelta di andare a nuotare con il ciclo mestruale è completamente tua. Non c’è motivo per non farlo! Anzi, l’esercizio fisico durante le mestruazioni ha molti benefici, come l’aumento delle endorfine e l’attenuazione dei crampi. Se non siete convinte del nuoto mestruale, date un’occhiata a questi altri 5 migliori esercizi mestruali che potreste provare.

No. Se utilizzate i prodotti giusti per gestire il vostro livello di flusso, non avrete perdite quando nuotate durante le mestruazioni. Fidatevi di noi, non verrete attaccate dagli squali nemmeno quando nuotate mentre cavalcate l’onda cremisi!

  Classifica fifa giocatori più forti di tutti i tempi

Non è antigienico nuotare con le mestruazioni. Se utilizzate una protezione adeguata per nuotare durante le mestruazioni (vedi più avanti nel blog), non dovrete temere che il sangue fuoriesca e contamini l’acqua! Anche se dovessero comparire le mestruazioni mentre si nuota, il sangue leggero sarà diluito dall’acqua.

Ciclismo in acqua vicino a me

Per mantenere la piscina libera da detriti e igienizzata, il motore della pompa della piscina deve far circolare l’acqua dalla piscina fino al filtro e poi di nuovo alla piscina. L’intero processo è considerato il ciclo della pompa della piscina.

Per prima cosa è necessario individuare la lunghezza del tubo che va dalla pompa alla piscina. Per determinare la lunghezza è necessario usare il metro a nastro o chiedere assistenza al costruttore della piscina o al tecnico del servizio piscine.

Per determinare il volume dell’acqua della piscina, si può utilizzare un calcolatore di volume online. Oppure si può fare manualmente. Per una piscina rettangolare o quadrata, il volume si ottiene moltiplicando la larghezza per la lunghezza per ottenere la superficie della piscina. Moltiplicando la superficie per la profondità si ottiene il volume in piedi cubi. Poiché si sa che in un piede cubo ci sono sette galloni d’acqua, moltiplicando i piedi cubi della piscina per 7,5 si ottiene il volume della piscina espresso in galloni.

Questo dipende dalla potenza del motore della pompa della piscina, che in genere varia da 60 a 100 galloni al minuto (GPM). È necessario fare riferimento alla tabella del produttore. Quando si consulta la tabella del motore della pompa, è necessaria la lunghezza della prevalenza totale calcolata nella fase uno.

  Mcm tra 9 e 10
Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad