Come anticipare il ciclo di una settimana

Come anticipare il ciclo di una settimana

Giorno 23 del ciclo emozionale

Potrebbe sembrare che sappiate già tutto delle vostre mestruazioni; dopo tutto, sono state una visita regolare per un bel po’ di tempo. Ma nel momento in cui decidete di mettere su famiglia, il vostro ciclo mensile assume improvvisamente un significato molto più importante. Dal sapere quando è più probabile concepire all’effetto degli anticoncezionali sull’ovulazione, abbiamo le risposte alle domande più comuni.

Questa è una delle domande più frequenti in uno studio ginecologico, afferma Pamela Berens, medico, professore di ostetricia, ginecologia e medicina della riproduzione presso l’University of Texas Health Science Center di Houston. Sebbene il ciclo medio si verifichi ogni 28-32 giorni, è comune una certa variazione ogni mese, afferma la dottoressa Berens. “Molte persone si preoccupano di non essere regolari se il loro ciclo non è regolare per qualche giorno, ma la maggior parte dei cicli non è perfetta ogni mese”, afferma la dottoressa. Infatti, sarebbe insolito avere una mestruazione ogni 28 giorni in punto senza alcuna deviazione. “Quando il medico chiede se il ciclo è regolare, in realtà sta solo verificando che non si verifichi ogni due settimane o che non si saltino mesi tra un ciclo e l’altro”.

Una settimana prima delle mestruazioni

Con l’apparizione di app e libri che ogni giorno si propongono di aiutarvi a gestire i vostri ormoni, più che mai ci rendiamo conto del potere di essere informate. E quando si tratta di esercizio fisico, i benefici sembrano essere abbondanti.

Secondo la scienza, programmare l’allenamento e il recupero in base alla fase del ciclo mestruale può aiutare a massimizzare i guadagni muscolari e persino a evitare gli infortuni: è così legittimo che lo fa anche la squadra di calcio femminile del Chelsea FC.

  Dopo quanto arrivano i pacchi di shein

Ecco perché ero particolarmente curiosa di provare il nuovo programma The Curve della palestra One LDN di Fulham, che promette di aiutarvi a lavorare con il vostro ciclo per costruire forza e trasformare il vostro corpo in modo più gentile.

Dopo otto settimane di goblet squat, flessioni scomode (di cui parleremo più avanti) e varie attivazioni degli addominali al ritmo del mio tamburo ormonale, ho imparato una o due cose su come il mio ciclo influisca più di quanto immaginassi.

Le mestruazioni sono composte da due fasi”, spiega la dottoressa. La prima è la fase follicolare, che si verifica tra i giorni 1 e 14 del ciclo (è durante i giorni 1-5 che di solito si verifica il sanguinamento). Poi c’è la fase luteale, che di solito va dal 14° al 28° giorno, in cui avviene l’ovulazione e un’impennata di estrogeni”.

Quando sarà il mio prossimo ciclo mestruale

La sindrome premestruale (PMS) è un insieme di sintomi che molte donne avvertono una o due settimane prima delle mestruazioni. La maggior parte delle donne, oltre il 90%, dichiara di avere alcuni sintomi premestruali, come gonfiore, mal di testa e malumore.3 Per alcune donne, questi sintomi possono essere così gravi da far perdere il lavoro o la scuola, ma altre donne non sono infastidite da sintomi più lievi. In media, le donne che hanno più probabilità di soffrire di sindrome premestruale sono quelle di 30 anni.4 Il medico può aiutarvi a trovare un modo per alleviare i sintomi.

La sindrome premestruale è una combinazione di sintomi fisici ed emotivi che molte donne avvertono dopo l’ovulazione e prima dell’inizio delle mestruazioni. I ricercatori ritengono che la sindrome premestruale si verifichi nei giorni successivi all’ovulazione perché i livelli di estrogeni e progesterone iniziano a diminuire drasticamente se non si è incinta. I sintomi della sindrome premestruale scompaiono pochi giorni dopo l’inizio delle mestruazioni, quando i livelli ormonali ricominciano a salire.

  A quanto corrisponde un metro quadro

Alcune donne hanno le mestruazioni senza alcun segno di sindrome premestruale o con sintomi molto lievi. Per altre, i sintomi della sindrome premestruale possono essere così gravi da rendere difficile svolgere le attività quotidiane, come andare al lavoro o a scuola. I sintomi gravi della sindrome premestruale possono essere un segno del disturbo disforico premestruale (PMDD). La sindrome premestruale scompare quando non si hanno più le mestruazioni, ad esempio dopo la menopausa. Dopo la gravidanza, la sindrome premestruale potrebbe tornare, ma con sintomi diversi.

Tracciamento del periodo

Il primo giorno in cui si verifica un’emorragia è considerato il primo giorno di un nuovo ciclo mestruale. Le mestruazioni durano in genere da 2 a 7 giorni e possono essere accompagnate da sintomi come crampi, stanchezza e dolore al seno. Per saperne di più sui dolori mestruali, leggi qui.

Dall’inizio delle mestruazioni (giorno 1) fino all’ovulazione, ci si trova nella fase follicolare. Questa fase è quella in cui il rivestimento uterino si ispessisce in preparazione all’impianto di un ovulo fecondato, che porterà alla gravidanza. Durante questa fase, le ovaie preparano l’ovulo a essere rilasciato nell’utero il 14° giorno (il giorno dell’ovulazione) aumentando la produzione di ormoni riproduttivi.

L’ovulazione avviene quando un ovulo viene rilasciato dall’ovaio nella tuba di Falloppio e si verifica di solito a metà del ciclo. Se il ciclo è di 28 giorni, ciò significa intorno al 14° giorno. I segni dell’ovulazione possono essere un aumento del desiderio sessuale o un dolore a un lato del basso addome, noto come “mittelschmerz”.

  Girone dei golosi divina commedia

Durante la fase luteale, il corpo ispessisce il rivestimento dell’utero in vista di una possibile gravidanza. Se non si ottiene una gravidanza dopo l’ovulazione, i livelli di ormoni riproduttivi iniziano a diminuire, provocando la perdita del rivestimento dell’utero.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad