Cosa fare quando le scoregge sono troppo puzzolenti

Cosa fare quando le scoregge sono troppo puzzolenti

Estremamente gassoso

La flatulenza, chiamata anche “rottura del vento”, “passaggio di gas”, “tintinnio” o “scoreggia”, è un processo biologico che aiuta a rilasciare il gas dal corpo. Di solito fuoriesce dall’ano come flatulenza o dalla bocca come rutto. Alcuni gas intestinali provengono dall’aria che le persone ingoiano quando mangiano, masticano una gomma, bevono con la cannuccia o fumano. Il gas intestinale viene prodotto anche all’interno dell’organismo quando i batteri del colon scompongono il cibo. Si tratta del cosiddetto gas endogeno. È costituito principalmente da ossigeno, anidride carbonica, idrogeno e metano. Può contenere anche piccole quantità di altri gas, come l’idrogeno solforato, che rende il gas maleodorante. I carboidrati non digeriti sono una causa comune di gas, poiché lo stomaco e l’intestino tenue non riescono a scomporre questi alimenti. Si spostano invece nell’intestino crasso, dove i batteri iniziano a scomporli, liberando gas intestinale nel processo.

Sebbene non se ne parli apertamente, il gas viene prodotto da tutti. Infatti, una persona media produce da 500 a 1.500 ml di gas al giorno e lo espelle circa 12-25 volte. (anche le più belle modelle di passerella scoreggiano!). Le ricerche hanno dimostrato che non c’è una differenza significativa nella quantità di gas espulso da maschi e femmine. Un altro dato interessante è che le persone emettono più gas quando dormono. Quindi, non c’è bisogno di vergognarsi di questo processo corporeo molto naturale, anche se puzzolente.

Cosa provoca il cattivo odore delle scoregge?

Sebbene gli alimenti ad alto contenuto di zolfo siano una parte essenziale di una dieta sana, mangiarne molti può portare a scoreggiare come uova marce. Le verdure crocifere come broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, cavoli, aglio, cipolle, legumi, formaggio cheddar, frutta secca, noci, birra e vino sono spesso responsabili.

Quali sono gli alimenti che causano la scoreggia maleodorante?

Manzo, uova, maiale, pesce e pollame sono ricchi di zolfo, che può essere trasformato in idrogeno solforato dai batteri intestinali, dando origine a un gas maleodorante che ricorda le uova marce. Anche gli integratori di proteine possono contenere ingredienti che causano flatulenza e favoriscono l’eccesso di vento.

  Come evitare che gli uccelli facciano il nido

Perché le scoregge puzzano

R: Che ci crediate o no, la frequenza normale di emissione di gas è di 14-23 volte al giorno! Le fonti principali di gas intestinale sono due: l’aria ingerita e il gas prodotto dai batteri del colon. La maggior parte delle persone che hanno problemi di gas non ha in realtà un eccesso di gas nell’intestino, ma piuttosto un’aumentata sensibilità alle normali quantità di gas.

Se vi capita di scoreggiare più di 24 volte al giorno (non è una sfida, ragazzi) o se avete difficoltà a evitare che ciò accada in momenti inopportuni, dovreste controllare quello che mangiate e la velocità con cui lo fate.

La deglutizione di aria è la principale fonte di gas nello stomaco. È normale inghiottire un po’ d’aria mentre si mangia, ma bere bevande gassate, bere con la cannuccia, masticare una gomma e mangiare troppo velocemente possono far ingerire una quantità eccessiva di aria. La maggior parte dell’aria deglutita viene rilasciata attraverso il rutto, ma ciò che non sale deve andare giù.

Alcuni alimenti ad alto contenuto di fibre e carboidrati, come cavoli, cavolini di Bruxelles, asparagi, fagioli, broccoli e alcuni cereali integrali, possono non scomporsi bene nel tratto digestivo. Quando entrano in contatto con i batteri del colon, fermentano e producono molto gas, come dimostrato ad arte nella seguente scena classica di Blazing Saddles.

Cause della flatulenza

La flatulenza, chiamata anche “rottura del vento”, “passaggio di gas”, “tintinnio” o “scoreggia”, è un processo biologico che aiuta a rilasciare il gas dal corpo. Di solito fuoriesce dall’ano come flatulenza o dalla bocca come rutto. Alcuni gas intestinali provengono dall’aria che le persone ingoiano quando mangiano, masticano una gomma, bevono con la cannuccia o fumano. Il gas intestinale viene prodotto anche all’interno dell’organismo quando i batteri del colon scompongono il cibo. Si tratta del cosiddetto gas endogeno. È costituito principalmente da ossigeno, anidride carbonica, idrogeno e metano. Può contenere anche piccole quantità di altri gas, come l’idrogeno solforato, che rende il gas maleodorante. I carboidrati non digeriti sono una causa comune di gas, poiché lo stomaco e l’intestino tenue non riescono a scomporre questi alimenti. Si spostano invece nell’intestino crasso, dove i batteri iniziano a scomporli, liberando gas intestinale nel processo.

  Come bloccare il ciclo naturalmente

Sebbene non se ne parli apertamente, il gas viene prodotto da tutti. Infatti, una persona media produce da 500 a 1.500 ml di gas al giorno e lo espelle circa 12-25 volte. (anche le più belle modelle di passerella scoreggiano!). Le ricerche hanno dimostrato che non c’è una differenza significativa nella quantità di gas espulso da maschi e femmine. Un altro dato interessante è che le persone emettono più gas quando dormono. Quindi, non c’è bisogno di vergognarsi di questo processo corporeo molto naturale, anche se puzzolente.

Birra con scoregge puzzolenti

Spesso si ride delle scoregge, ma un’eccessiva flatulenza può essere imbarazzante e mettere a disagio gli altri. Tuttavia, di solito può essere controllata modificando la dieta e lo stile di vita.

La flatulenza è un normale processo biologico che tutti sperimentano regolarmente. Alcune persone hanno la flatulenza solo poche volte al giorno, altre molto di più, ma la media è di circa 5-15 volte al giorno.

Quando si deglutisce cibo, acqua o saliva, si ingeriscono anche piccole quantità di aria, che si raccoglie nell’apparato digerente. I gas possono accumularsi anche durante la digestione del cibo. Il corpo ha bisogno di liberarsi dell’accumulo scoreggiando (flatulenza) o ruttando (eruttazione).

  Come si calcola il volume di un liquido

A volte non ci si accorge di aver emesso una scoreggia perché la maggior parte dei gas è inodore e spesso viene rilasciata in piccole quantità. La flatulenza di solito ha un cattivo odore solo se contiene gas che puzzano, come lo zolfo. Tuttavia, è importante ricordare che è normale che i gas emessi abbiano un certo odore.

L’eccessiva flatulenza può essere causata dall’ingestione di più aria del solito o dal consumo di cibi difficili da digerire. Può anche essere legata a un problema di salute sottostante che interessa l’apparato digerente, come un’indigestione ricorrente o la sindrome dell’intestino irritabile (IBS).

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad