Farmaci per far venire il ciclo

Farmaci per far venire il ciclo

Come anticipare le mestruazioni

Le mestruazioni sono perdite di sangue dalla vagina che si verificano una volta al mese. Le mestruazioni fanno parte del ciclo mestruale. Il ciclo mestruale è controllato dagli ormoni. Gli ormoni fanno sì che il rivestimento dell’utero diventi più spesso. Gli ormoni fanno sì che il corpo si prepari in caso di gravidanza. Gli ormoni provocano anche il rilascio di un ovulo dall’ovaio, noto come ovulazione.

Alcune forme di contraccezione ormonale (per esempio la pillola contraccettiva orale, lo IUD ormonale, l’impianto o l’iniezione) possono influenzare le mestruazioni. Possono influenzare la frequenza delle mestruazioni e/o il loro flusso.

Il principale tipo di pillola contraccettiva orale è la pillola contraccettiva orale combinata. Questo tipo di pillola contiene gli ormoni progestinici ed estrogeni (chiamati anche estrogeni). La pillola combinata può rendere le mestruazioni più regolari e migliorare la sindrome premestruale (PMS).

La pillola combinata è spesso disponibile in confezioni da 28 pillole, di cui 21 attive e 7 “inattive”. Alcune confezioni contengono 24 pillole attive e 4 inattive. A volte è possibile saltare le pillole inattive per evitare un’emorragia da astinenza. Chiedete al vostro medico se è possibile. Assumere sempre i farmaci prescritti secondo le istruzioni.

Esistono farmaci da banco per indurre le mestruazioni?

Molte donne su Internet chiedono anche informazioni sulle compresse OTC per accelerare le mestruazioni. Chiariamo subito che non esistono farmaci di questo tipo, mentre l’induzione delle mestruazioni con l’aspirina o la drotaverina non è provata dal punto di vista medico.

Dopo quanti giorni dall’assunzione del Provera si hanno le mestruazioni?

Le mestruazioni dovrebbero comparire da 3 a 7 giorni dopo l’inizio del Provera. Se non ha mestruazioni dopo aver terminato un ciclo di Provera, si rivolga al medico per verificare se è in corso una gravidanza.

  La gallina è un mammifero

Posticipare le mestruazioni

Per stabilire il farmaco più adatto a voi vengono presi in considerazione molti fattori. Tra questi, l’età, la gravità dell’emorragia, altre condizioni mediche e gli effetti collaterali del farmaco. Altri fattori da considerare sono:

Il dispositivo intrauterino (IUD) Mirena è un piccolo dispositivo di plastica che viene inserito nella vagina e collocato nell’utero. Rilascia lentamente una piccola quantità di ormone progestinico (levonorgestrel) direttamente sul rivestimento dell’utero. In questo modo il rivestimento dell’utero si assottiglia, riducendo la probabilità di avere sanguinamenti mestruali e riducendo le mestruazioni abbondanti.

Depo Provera è un’iniezione che viene somministrata ogni 13 settimane (circa ogni 3 mesi). È utile per trattare le mestruazioni abbondanti; la maggior parte delle donne non ha più sanguinamenti mestruali dopo alcuni mesi, ma alcune donne possono avere sanguinamenti irregolari come effetto collaterale.

Antidolorifici per i crampi mestruali

Se state cercando su Google “come indurre un ciclo mestruale”, possiamo probabilmente supporre che vogliate ingannare il vostro corpo facendogli credere che sia il vostro periodo del mese e scatenare le mestruazioni (sì, abbiamo anche sentito dire che anche il prezzemolo può avere un effetto… ma non è quello che un medico di base consiglierebbe!).

Ci sono molte ragioni per cui una donna potrebbe voler indurre le mestruazioni. Può capitare di volersi liberare di una mestruazione in vista di una vacanza, di essere preoccupate di averla saltata del tutto o di cercare di rendere il proprio ciclo più regolare.

Sebbene possa sembrare controproducente – è raro che una persona si diverta attivamente ad avere le mestruazioni, con tanto di sindrome premestruale e cambiamenti ormonali – alcune potrebbero pensare che potrebbe essere un buon modo per togliersele di torno.

  Qual è il corriere di shein

Ma un medico vi consiglierebbe mai di farlo, o lo consiglierebbe da un punto di vista medico, e se sì, come si fa a indurre le mestruazioni in ogni caso (o almeno a incoraggiarne l’inizio)? Abbiamo parlato con due esperti per avere una risposta definitiva.

Come già detto e secondo la dottoressa Deborah Lee della Farmacia Online Dr Fox, ci sono molte ragioni per farlo. “È inevitabile sentirsi in ansia se le mestruazioni sono in ritardo o se mancano. Perché? Un ciclo mestruale regolare è un segno di buona salute riproduttiva e quando le cose iniziano ad andare male, si possono creare confusione e preoccupazione”, spiega la dottoressa.

Medrossiprogesterone acetato

Skip to main contentSave 25% on DigitalShop NowIl mifepristone, un farmaco usato per indurre l’aborto, potrebbe essere prescritto anche alle persone che hanno un mancato ciclo mestruale e non sanno ancora di essere incinte. Credito: Manoocher Deghati/Getty ImagesPubblicità

Immaginate una situazione del genere: Una donna non ha le mestruazioni e teme di essere incinta. Non vuole esserlo, quindi fissa un appuntamento con un medico e gli dice che vuole riavere le mestruazioni. Il medico le prescrive un ciclo di “pillole mestruali”. Le vengono di nuovo le mestruazioni e la cosa finisce lì.

Questo scenario non è puramente ipotetico. Le pillole per il ciclo mestruale sono le stesse utilizzate per l’aborto farmacologico, ovvero il mesoprostolo da solo o in combinazione con il mifepristone, il che potrebbe significare che la regolazione delle mestruazioni è solo un altro nome per l’aborto precoce. Ma i farmaci potrebbero non essere considerati abortivi perché la paziente non viene mai a sapere se era già incinta.

  Capriolo femmina ha le corna

Un recente episodio del podcast Invisibilia della NPR ha esplorato l’ambiguità alla base di questa “regolazione mestruale”. La discussione ha preso piede negli Stati Uniti negli ultimi cinque anni soprattutto a causa delle crescenti minacce ai diritti di aborto, afferma Cari Sietstra, direttrice del Period Pills Project, che sostiene i fornitori e le organizzazioni che offrono questo intervento. E potrebbe essere una strategia per ripristinare l’autonomia riproduttiva sulla scia della decisione della Corte Suprema di rovesciare la Roe v. Wade.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad