In attesa di un suo riscontro porgo cordiali saluti

In attesa di un suo riscontro porgo cordiali saluti

Siamo in attesa di una vostra gentile risposta

All’inizio, credo che sarebbe bene ricordarci di questo grande elemento fondamentale della nostra vita nazionale: la nostra comune convinzione che ogni essere umano sia divinamente dotato di dignità e valore e di diritti inalienabili. Questa fede, con il suo corollario – che per crescere e prosperare le persone devono essere libere – plasma gli interessi e le aspirazioni di ogni americano.

Non si tratta di una lotta di teorie economiche, di forme di governo o di potere militare. È in gioco la vera natura dell’uomo. O l’uomo è la creatura che il Salmista ha descritto come “un po’ più in basso degli angeli”, coronata di gloria e onore, con il “dominio sulle opere” del suo Creatore; o l’uomo è una macchina animata e senz’anima da asservire, usare e consumare da parte dello Stato per la propria glorificazione.

Si tratta, dunque, di una lotta che va alle radici dello spirito umano e la cui ombra ricade sul lungo arco del destino dell’uomo. Questo premio, così prezioso, così carico di significato ultimo, è il vero oggetto della contesa tra le forze del mondo.

Attendo con ansia la vostra risposta – deutsch

Mi permetta di portarle, Eccellenza, i cordiali saluti di Sua Maestà il Re Tupou VI e di estendere, attraverso Sua Eccellenza, i sentimenti amichevoli e gli auguri di Sua Maestà e del popolo di Tonga a Sua Eccellenza e al popolo delle Filippine. Grazie.

A questo proposito, Eccellenza, desidero impegnarmi a lavorare instancabilmente con il governo delle Filippine per garantire lo sviluppo di legami economici significativi tra i nostri due Paesi a beneficio dei nostri popoli. Con queste poche osservazioni, Eccellenza, mi permetta di augurarle di continuare a godere di buona salute. Grazie alla sua guida, siamo certi che le Filippine continueranno a prosperare. La ringrazio, Eccellenza.

  Superenalotto 8 numeri quanto costa

PRESIDENTE DUTERTE: Eccellenza, la Repubblica delle Filippine le augura il meglio. Siamo felici che lei sia stato designato Ambasciatore del Botswana e ci sono molte cose che possiamo migliorare nei legami bilaterali e qualsiasi aiuto reciproco che possiamo scambiarci.

In attesa di sentirvi, vi saluto.

7 alternative intelligenti a “Non vedo l’ora di sentirti “Karen HertzbergAggiornato il 3 settembre 2021Consigli di scritturaAvete inviato un’e-mail importante e siete ansiosi di ricevere una risposta. Concludete il messaggio con “Sono ansioso di sentirvi”. Avete commesso un errore di scrittura?

Anche se molte e-mail commerciali terminano con questa frase, ci sono opzioni migliori. Nella migliore delle ipotesi, “In attesa di tue notizie” è invisibile: una frase di chiusura standard che i destinatari tendono a ignorare. (Quand’è stata l’ultima volta che leggendo “Non vedo l’ora di sentirti” avete pensato “Cavolo, che bello! Penso che risponderò immediatamente”. Giusto. Capite cosa intendiamo). Nel peggiore dei casi, è presuntuoso e persino un po’ sprezzante.

Una buona comunicazione via e-mail elimina le congetture per il destinatario. Il problema di “Attendo con ansia tue notizie” è che ti toglie il ruolo attivo e ti mette in una posizione di sudditanza. Ora state solo aspettando passivamente una risposta, invece di far avanzare il filo dell’e-mail, e il vostro destinatario potrebbe anche non sapere cosa volete da lui. Non è bello.

  Cosa vuol dire il nome davide

Attendo con ansia la vostra risposta

Innanzitutto vorrei ringraziare tutti voi per aver accettato il nostro invito a partecipare a questa Conferenza. La vostra risposta e la vostra presenza oggi sono una forte testimonianza dell’importanza fondamentale che attribuiamo al partenariato Africa-Turchia e alla nostra politica di apertura all’Africa.

I nostri capi di Stato e di governo, riuniti qui tre anni fa, hanno ribadito che il partenariato Turchia-Africa è “strategico”, ne hanno stabilito i principi fondamentali come l’uguaglianza, il rispetto reciproco e i vantaggi reciproci e ci hanno dato il compito di riunirci nel 2011 per esaminare i progressi e preparare il prossimo incontro al vertice che si terrà questa volta in un Paese africano.

Permettetemi quindi di soffermarmi all’inizio delle mie parole su questo carattere “strategico” delle relazioni Turchia-Africa, e di condividere brevemente con voi alcune delle mie idee per spiegare come affrontiamo l’Africa nei nostri rapporti e come concepiamo le forze trainanti del nostro partenariato con le nazioni e le istituzioni africane.

Questa convinzione si fonda innanzitutto sulle lezioni del nostro comune passato storico. La nostra storia, lunga centinaia di anni, ci dice che il benessere dell’Africa e quello della Turchia non possono essere separati l’uno dall’altro. All’interno di una relazione basata sull’uguaglianza, il rispetto reciproco, la cooperazione e la posizione comune contro gli avversari, l’ascesa delle civiltà africana e turca è sempre stata strettamente legata. Nei momenti in cui siamo stati in grado di rafforzare le nostre interazioni, i legami culturali, le connessioni commerciali e le posizioni politiche, abbiamo trionfato e prosperato. Tuttavia, quando i nostri legami e le nostre difese si sono indeboliti a causa di molte ragioni, tra cui l’imperialismo, il colonialismo, i conflitti o le lotte intestine, siamo stati entrambi indeboliti e siamo rimasti indietro rispetto ad altre nazioni e raggruppamenti.

  Come si calcola l altezza di un triangolo isoscele
Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad