Quando si mette un con l apostrofo

L’apostrofo dopo il nome “s

Una contrazione è una parola che si forma combinando due parole. Quando le due parole vengono combinate, viene eliminata una lettera e al suo posto viene aggiunto un apostrofo. Di solito, quando si formano le contrazioni si usano un pronome e un verbo.

‘d quando si contrae would o had (he’d) ‘m quando si contrae am (I’m) ‘s quando si contrae is o has (she’s) ‘ll quando si contrae will (I’ll) ‘re quando si contrae are (they’re) ‘ve quando si contrae have (we’ve) n’t quando si negano alcuni verbi di aiuto o di collegamento (wasn’t, shouldn’t)

Not si usa per formare contrazioni negative con molti verbi di collegamento. Quando si fa una contrazione negativa, si omette la “o” in “not” e la si sostituisce con un apostrofo. L’unica eccezione a questa regola è “will not”, che si contrae in “won’t”.

Regole del possessivo ‘s

Si iniziò a usare l’apostrofo per omettere la “E” in questi sostantivi possessivi: è così che si ottengono i sostantivi possessivi con l’apostrofo e la “S” alla fine. Quando un sostantivo singolare ha il possesso di un altro sostantivo (come il cappello della mamma o il cane del ragazzo), si aggiunge un apostrofo + “s” alla fine del sostantivo.

  Con il tampax il ciclo finisce prima

Queste parole sono contrazioni o versioni abbreviate di altre parole. Le contrazioni sono combinazioni di altre due parole nella scrittura informale. La maggior parte delle contrazioni combina le parole have, will, would, are, is e not con altre parole.

Deriva dal greco apostrephein, che significa “allontanare”, l’apostrofo era inizialmente un espediente letterario in cui un personaggio fa un discorso a qualcuno che non è presente (“allontanarsi” dalla scena).

Quando usare l’apostrofo

Che cos’è l’apostrofo? L’uso dell’apostrofo tende a creare una certa confusione e le regole grammaticali possono essere un po’ complicate quando si tratta di questo piccolo segno di punteggiatura. Quando si devono usare gli apostrofi? Per cominciare, l’apostrofo è definito come un segno di punteggiatura che indica il possesso, l’omissione di lettere da una parola o il plurale di lettere o cifre. L’apostrofo è simile a una virgola, ma invece di trovarsi sulla linea in fondo alle lettere di una parola, l’apostrofo si trova tra due lettere in alto con il ricciolo rivolto verso sinistra. Quando usare l’apostrofoCi sono alcune eccezioni e situazioni uniche per quanto riguarda l’uso dell’apostrofo, ma le volte in cui viene usato si dividono in tre categorie:

  Sospendere la pillola all improvviso

L’apostrofo ‘S’L’apostrofo è un segno di punteggiatura che indica il possesso, cioè la proprietà, o le lettere mancanti nelle contrazioni. In grammatica, l’apostrofo seguito dalla “s” è richiesto in diversi casi. Dopo aver esaminato gli esempi e le regole di questa lezione, dovreste essere in grado di usare l’apostrofo ‘s’ con facilità e sicurezza. Prestate molta attenzione agli esempi corretti e a quelli non corretti, in modo da familiarizzare con gli errori più comuni.

Quando usare “s” o “s

È importante notare che è la lettera scritta a determinare se mettere solo un apostrofo o una ‘s’ dopo un plurale. Ci sono alcuni sostantivi inglesi che terminano con il suono /s/ o /z/ ma sono scritti con una -e finale: mice (topo), dice (dado), geese (oca). Questi sostantivi plurali assumono la forma possessiva ‘s’.

L’apostrofo si usa con le contrazioni e si mette nel punto della lettera o delle lettere omesse. Le parole che spesso vengono scritte in forma contratta sono: be, have (-‘ve), has (-‘s), had (-‘d), will (-‘ll), would (-‘d) e la particella negativa not (n’t). Per un elenco completo delle contrazioni standard, seguite questo link. Di seguito sono riportate alcune contrazioni comuni.

  Va con accento o senza
Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad