Togliere la muffa con il bicarbonato

Togliere la muffa con il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio uccide la muffa nei tappeti

La muffa nera è un problema sgradevole che nessun proprietario di casa vuole vedere nella propria proprietà. Se il problema si presenta, è necessaria una soluzione rapida ed efficace per eliminare ogni traccia di muffa e proteggere la salute. Ma qual è il miglior metodo naturale per rimuovere la muffa?

Probabilmente tutti noi, a un certo punto della nostra vita, abbiamo sentito parlare di una vecchia leggenda: raccogliere un penny e avere fortuna per tutto il giorno o uscire con i capelli bagnati vi farà venire il raffreddore, ma per quanto riguarda la nostra pulizia, è saggio fidarsi di una vecchia leggenda. È saggio fidarsi di una vecchia favola della Madonna per qualcosa che potrebbe essere molto dannoso per la nostra salute?

Si vuole garantire che la propria casa sia la più pulita e sicura possibile e quando si tratta di eliminare la muffa nera si vuole la rimozione più efficace possibile. Quindi, quando si tratta di eliminare la muffa nera, possiamo davvero affidarci ai rimedi casalinghi?

La muffa nera tossica è un fungo pericoloso, noto anche come Stachybotrys Chartarum, che da tempo è la maledizione dei proprietari di casa e compare non solo nei bagni, ma anche nelle camere da letto, dietro i mobili, intorno alle finestre e persino sui pavimenti e sui vestiti.

Aceto e bicarbonato di sodio per la muffa sul legno

Muffe e funghi sono prodotti naturali di un ambiente umido, ma questo non significa che vogliate condividere la vostra casa con le spore. Invece di ricorrere a prodotti chimici aggressivi, come la candeggina o il borace, per eliminare la muffa, esistono metodi naturali per eliminarla in casa che non danneggiano la famiglia, gli animali domestici o l’ambiente.

  Sanatoria edilizia 2021 ultime notizie

Sebbene sia possibile diluirlo con acqua per ridurne l’odore pungente, l’aceto funziona meglio come antimuffa quando viene spruzzato direttamente da una bottiglia sull’area interessata. Lasciate agire per qualche ora, quindi strofinate la muffa con una spazzola. Se l’odore dell’aceto vi dà fastidio, aggiungete qualche goccia di olio essenziale; in caso contrario, sappiate che il potente profumo sarà sparito quando tornerete dalle commissioni o dal lavoro. Alcuni studi hanno dimostrato che l’aceto bianco uccide l’82% delle spore di muffa, oltre a virus e batteri. L’aceto può anche prevenire la muffa se lo si spruzza sulle superfici e lo si lascia asciugare.

Il tea tree oil, pur essendo un efficace rimedio naturale contro la muffa, è più costoso di altri rimedi ecologici, ma due cucchiaini di tea tree oil mescolati a due tazze d’acqua possono bastare per un po’. Spruzzate la soluzione sulle spore della muffa, ma non risciacquate. L’olio dell’albero del tè ha anche un forte profumo, che si disperderà nel giro di qualche giorno.

Spray per muffe all’aceto e bicarbonato di sodio

Sapete che l’odore di muffa che avete in casa proviene da muffa e funghi e deve sparire una volta per tutte. Il primo passo per vincere questa battaglia è fare una pulizia adeguata. Come? Oggi imparerete alcuni facili consigli fai-da-te e di risparmio per pulire la muffa in 4 aree diverse: pareti del bagno, tappeti, asciugamani e stucchi. Sono abbastanza semplici e privi di sostanze tossiche. Per la maggior parte del lavoro bastano aceto e bicarbonato di sodio. E… forse un po’ di olio di gomito. Siete pronti a fare il botto?

  Quotazione ferro sole 24 ore

Proprio come quando si cucina, è necessario preparare tutta l’attrezzatura, gli strumenti e gli ingredienti. Ognuno di essi è importante per fare una pulizia perfetta. Inoltre, assicuratevi di mettervi nello stato d’animo giusto. Mettete un po’ di musica e rendete le pulizie divertenti!

Perché non includiamo la candeggina: Sebbene si possa associare la candeggina alla pulizia, diverse fonti suggeriscono che non uccide realmente la muffa e può addirittura peggiorare il problema. È ottima per la pulizia generale, ma non la useremo per eliminare i funghi.

I nostri consigli prevedono l’uso dell’aceto, quindi assicuratevi di non mescolare MAI aceto e candeggina insieme. Questa miscela rilascia gas di cloro tossico, che può attaccare le membrane mucose e può addirittura uccidere. Potete comunque usare i due prodotti separatamente, ma assicuratevi di risciacquarli accuratamente.

Il bicarbonato di sodio uccide la muffa sul legno

Che sia in bagno o in cantina, probabilmente avete avuto a che fare con la muffa. Non solo è antiestetica (e a volte puzzolente), ma la muffa può causare seri problemi di salute se non viene affrontata correttamente. Inoltre, si corre il rischio di lasciare che cresca fuori controllo, causando danni alla casa che diventano costosi molto rapidamente. Ci sono molti modi per essere proattivi nei confronti della muffa, e la pulizia regolare è uno di questi. La luce del sole è la prima difesa contro la crescita della muffa e, nei climi umidi, l’uso di un deumidificatore per controllare l’umidità è utile. Ma una volta individuata la muffa, il buon vecchio olio di gomito è la soluzione migliore per combatterla.

Evitate di affrontare le muffe pericolose: Modernistic consiglia di rivolgersi a un professionista se la muffa ha un aspetto viscido e nero-verdastro. È consigliabile richiedere un aiuto supplementare se l’area interessata supera i 3 metri quadrati, se si sente l’odore ma non si riesce a vedere la fonte e se la salute di qualcuno in casa potrebbe essere compromessa da questa muffa. Quando si tratta di un compito che si può svolgere da soli, è meglio scegliere la prudenza e indossare una maschera e dei guanti protettivi. Questi semplici detergenti per la muffa vi aiuteranno a portare a termine il lavoro.

  Dove si fa lo spid e quanto costa
Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines de afiliación y para mostrarte publicidad relacionada con sus preferencias en base a un perfil elaborado a partir de tus hábitos de navegación. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad